venerdì 22 marzo 2013

uova


Ora alzi la mano chi non ha mai aperto l’uovo di pasqua prima del previsto…

Chi non ha mai ha visto un bell'uovo  ed è caduto in tentazione chi non è mai stato colto da un raptus di follia ed ha scartato tutto. Vi capisco. Non è facile resistere ad un uovo che ti chiama con il suo dolce canto. Se poi sono esposti in bella vista vista proprio davanti a te, magari anche per un mese, tua mamma è previdente e per non restare senza le ha già prese a Natale, con quel bel cioccolato che ti attira, la carta sbarluscichenta che ti abbaglia e impreziosisce il tutto. Così ogni volta che vedi un uovo il cuore rallenta e la pancia borbotta, vorresti aprirlo ma non puoi, eppure sei tentato. I tuoi istinti di sopravvivenza hanno la meglio , ti getti sulla preda ma la carta è diabolicamente legata, ora il capitano Findus fa anche nodi  per uova di pasqua. La crisi ha colpito tutti.
“mamma  dove sono le forbici?”
Nessuno risponde. Sono state nascoste, magari fuse, per evitare azioni sconsiderate dettate dalla follia.
Ma resistere è impossibile così c’è la brillante idea di comprare come regalo per la festa  del papà due belle uova, una al papà appunto ed  una al nonno. Così si aprono le uova e mi chiedono se per  caso ho fatto ad altri un regalo che poi torna a mio vantaggio. Mento spudoratamente. Le aprono. “la sorpresa è mia, tanto a voi non serve, grazie””ah e dato che sono buono il cioccolato è tuuutto per voi“. Poi il cioccolato non è che mi piaccia troppo.

Però quelle per beneficienza sono più buone, sanno  di amore e riconoscenza .


le mie continue assenze sono sempre dovute alla scuola che mette acqua alla gola 

martedì 12 marzo 2013

vecchi vampiri


Bene. Abbiamo al governo un nano da giardino, un promoter della candeggina e un venditore di frutta del mercato rionale. C’è da mettersi le mani nei capelli. Siamo proprio conciati da buttar via. Sperando di evitare un governo pastone che unisca persone che si odiano e con ideologie totalmente opposte. Piuttosto nuove elezioni ma non un pastrocchio.

Berlusconi , poveretto, si trova sempre impossibilitato a partecipare ai processi in cui è coinvolto, ma lui che colpa ne ha. Ha una vita strapiena di impegni, deve prendere le pastiglie per la pressione, fare il pisolino dopo pranzo, sparare cagate in televisione e  fare la sua scopatina quotidiana. Non ha tempo di fare dei processi messi in atto da fantomatici magistrati comunisti che si divertono a mangiare i bambini. Lasciamo ilo stare! È innocente!  Anche wikipedia inventa cose e fagocita bambini http://it.wikipedia.org/wiki/Procedimenti_giudiziari_a_carico_di_Silvio_Berlusconi
Ora poveretto ha la uveite ed è impedito a partecipare al processo. Chiunque abbia provato questa malattia sa come fa male e rende le persone dei vampiri che si dissolvono alla vista della luce. Poi alla sua età anche un normale raffreddore può essere fatale Così per le sue GRAVI condizioni di salute è stato ricoverato. Casualmente in un ospedale privato e per una malattia piuttosto banale. La visita fiscale a suo carico è stata presa come un dichiarato atto di guerra. Se a un normale pinco pallino malato arriva la visita fiscale non sguinzaglia  Alfano pronto a santificare il suo padrone denigrando i comunisti   e Larussa pronto a cacciare i nemici a colpi di triste fiato e vomitate. Così il processo andrà a data  da destinarsi sperando di vedre al più presto i colpevoli puniti.

Tutte le persoine normali non vanno all’ospedale per così poco, mettono gli occhiali da sole e vanno al lavoro


Scusate per la continua assenza ma la scuola e i suoi esami di maturità mi opprimono