martedì 24 dicembre 2013

letterina

Caro babbo natale visto che non esisti e che sei rosso-comunista eal Berlusca non piaci, previsti per l’anno prossimo un babbo leghista o lega-le, però legale non è che piaccia troppo dato che a Montecitorio sono tutti indagati o condannati. Sarà di colore verde e porterà in dono lauree prese in Albani e l’acqualercia, del Lambro, magari anche qualche diamante ma solo a quelli più bravi-ecco così, sperando che ti offenda scriverò ad un’ altra persona.

Caro Gesù bambino,
quest’anno  sono stato bravo e ti chiedo una cosa semplice-sempllce. Dato che la mia cacca ha valore 10 nella cala mhos, se scende di qualche livello non mi offendo mica. E vinci il mio terrore a prendere purghe, il mio stomaco si sta ribellando alle troppe prugne secche. Poi se puoi fammi fare una cacca liscia e non con segmenti appuntiti o mi taglio tutto e mi verranno fuori le emorroidi. E onestamente ci manca solo quello.
Poi porta tanta santa pazienza ai dottori alle fisioterapiste di tutto il mondo. La mia, con me, ha esaurito le sue scorte e con tutti i vecchietti che vede la pazienza le serve.
Cordialmente
gabriele


Ah e buon natale a tutti

mercoledì 18 dicembre 2013

canzone,risonanzaed esame

Ok,  è da un pò che non vi scrivo e sono successe varie cose. Partiamo parlando della canzone. Noi ragazzi malati o in certi casi già guariti, abbiamo realizzato una canzone con aso  di Elio e le storie tese e Paola Folli,che a chi guarda x factor dice qualcosa agli altri basti sapere che ha doppiato una musa di Hercules, che potete sentire quìhttp://www.youtube.com/watch?v=qjj-lOMl9zU       se vi piace potete acquistarla su itunes al link che vi cercate voi, non sono capace neanche ad entrare.oppure se volete il cd fisico prossimamente sarà disponibile in tutta Italia.qì invece la pagina face book dove mettere un mi piace non costa nientehttps://www.facebook.com/pages/Nuvole-di-ossigeno/1388811334699630?fref=ts se poi la canzone vi fa vomitare ok fa niente. Ricordo che il ricavato andrà a rifinanziare progetti simili in oncologia pediatrica. Perché, come dice il dottore, gli adolescenti a parità di condizioni cliniche dii un bambino hanno meno possibilità di guarigione perché non vengono trattati con i protocolli adeguati.tradotto: l’adolescente muore più spoesso. Per la presentazione del disco è stata organizzata una serata con Bisio, che dal vivo sembra  più magro , in cui mi hanno issato sul palo a far finta di cantare. Poi è arrivato anche Elio,che dal  vivo sembra avere ancora più sopraciglia.

Sabato invece  sono andato con i miei amici al centro commerciale che c’era Carla Gozzi., molto più bellla  dal vivo . Ecco, facciamo una precisazione, non seguo i  suoi consigli e  vedendomi mi getterebbe all’istante in uno dei suoi bidoni. Ma mi fa ridere, molto più di Dsica che ormai dice solo parolacce, mi fa ridere che abbiamo bisogno dei suoi consigli per vestirci n e se non seguiamo la moda siamo out. E questo ci dovrebbe far riflettere. Uno non si mette più ciò che gli piace ma ciò che gli dice la moda. Se mi piace ed è di moda ok, se non mi piace finisce in fretta giù dal balcone.

La risonanza va bene èancora tutto stazionario


L’esame invece è andato bene e oltre ogni aspettativa.le settimane di studio calme e tranquillo hanno dato i  suoi fruttie ora inizierò a studiare per il 10 gennaio, con calma. correndo troppo diventa una cosa forzata e ti passa la voglia. Con calma acquisisci anche un Aamore e una curiosità per la materia. Ben oltre ogni aspettativa ho preso 30

lunedì 2 dicembre 2013

voglio la febbre...

Finalmente un po’ di fresco. Hai appena preso febbre e raffreddore ma fa niente.
Finalmente ci si può riparare sotto strati e strati di  coperte, ma  senza esagerare perché poi con 10 kg di coperte sullo sterno fai fatica a respirare e soffochi. Al calducccio ma soffochi. E non credo che sia bello anche se non  ho ancora provato.
A differenza del caldo,che oltre a un certo punto o fai come San Bartolomeo sulla graticola o muori lo  stesso di caldo, col freddo è diverso, puoi mettere  10 magliette 50 paia di  calze e la calzamaglia, come le ballerine, oo se preferite Diabolik. Dopo sembrerai un pochino ingrassato, ma tanto non devi mica fare le prova  costume a dicembre.
Così vai nei tuoi rifugi segreti sotto qualche strato di coperta, e ti cercano a “chi l’ha visto”. Anche mettere la testa e un   braccio fuori per leggere potrebbe mandarti in ibernazione.. anche alzarsi per fare la pipì è un rischio, oltre a sprecare una sostanza calda naturale, e potresti farti pipì sulla gamba per diminuire le spese di riscaldamento, potresti tornare al tuo bellissimo letto sottoforma di statua di ghiaccio.
Ecco poi io sdoganerei il pigiama come outfit out. Volete mettere la comodità  di uscire dal letto, mettersi le scarpe e uscire? Oppure anche uno di  quei tutoni che ha Paolo Villaggio  ma dove si comprano?

Qualcuno poi ha dei consigli su come farsi rivenire la febbre? Non è che muoia dalla voglia di fare fisioterapia domani

mercoledì 27 novembre 2013

la leggeNONè uguale per tutti

Ormai  abbiamo capito che la legge non è uguale per tutti, che et  in confronto alla Cancellieri è solo  un principiante,  per il prossimo film  Spielberg scritturerà lei, tanto a livello di somiglianza con i mostri ci siamo, risparmi anche sul trucco, cosa vuole di più?  Brunetta per fare il nano per un remake di freaks, forse. Fantozzi direbbe com’è umana  lei. peccato che siano umani solo con ricchiepotenti, mai col povero operaio che arriva a stento alla fine del mese
Berlusconi intanto trova magicamente le prove che lo scagionano. Ecco io mi chiedo dove le ha trovate?n  te fai un processo fino al terzo grado poi trovi, dopo mesi e mesi le prove che ti scagionano. Toh ho aperto un cassetto della mia smisurata villa e ci ho trovato delle prove. Non per pensar male ma credo voglia ancora tirare le cose in lungo. Tanto tutti noi, come Letta, abbiamo scritto Joe Condor in testa. Doveva restituirci l’imu ma ci ha ridato  Forza Italia. Qualcosa non mi torna. Chissà cosa?

Smettiamola con la  politica altrimenti divento acido, o meglio mi fanno diventare acido
Ho ordinato all ‘asl una sedia a rotelle. Non perché non cammini più ma perché a fare i lunghi tratti mi stanco un po’ troppo. Poi a Gennaio, non credo di avervelo detto, vado con l’ospedale in udienza dal papa, e prevedendo di camminare  molto l’ho presa.
In università tutto bene, il 17 dicembre ho il primo esame, il giorno pima la risonanza. Spoerando di non essere troppo in ansia.
Non  so pù cosa scrivere
Ah mi intrigva twitter e voglio provarlo e tenete d’occhio il giornale Gioia

ciao

martedì 19 novembre 2013

Fontana e le sue tele che tutti san fare....

Non ho voglia per il momento di rispondere alla valanga di auguri da parte di personee che nemmeno conosco, faccio come Quinto Fabio Massimo e temporeggio ma prima o poi dovrò rispondere, speriamo più poi, così copio e incollo  un bel grazie sotto a tutti e siamo a posto! Ok quelli che conosco ma gli altri  è un po’ esagerato, mi ha scritto ieri uno da nonsodove che mi faceva gli auguri in inglese. Eccco vedo  questa cosa u n po’ come un modo di farsi vedere,uno ha tanti amici finti su face book e mostra i suoi tanti amici, che lo hanno aggiunto solo per uno slancio di bontà ma fa niente.

19 anni, sto diventando vecchio. Presto arriveranno scritti su mal di schiena, prostata, emorroidi e mali vari qua e mali vari là. Insomma cose da sveccio. Non capisco se considerarmi giovane dentro o babbione perhè il mio regalo di compleanno, una scatola di Lego, ha come età consigliata quella dai 8 a 14 anni, babbione forse, anche perché adesso sono tutti giovani dentro, fate caso alle interviste dei personaggi famosi, compiranno anche 800 anni ma sono sempre giovani dentro. Poi  scusate ma non ho le foto di precompleanno, quelle con un fucile in mano o seduto sulle rotaie ad aspettare il treno.

Pompei cade a pezzi, l’opera in  gesso del Canova cade e terra e si disintegra e anche il pdl. Come un’opera d’arte contemporanea, ma non come quelle cose belle e aggraziate ma come quelle i nutili che sai fare anche te. mA se tu tagli unatela sei un coglione, lo fa Fontana tutti ad elogiarlo, a inventarsi lo spazialismo e a spendere milioni per i suoi quadri. il pdl è un po’ come l’orinatoio di Duchamp, belo bello ma dovete spiegarmi a che  cazzo  serve? Bho direi. Poi c’è anche Brunetta che è altezza paletto per facilitare i cani che alzano la gamba e fanno pipì addosso al nanetto così la Brambilla è contenta, e la smette di rompere con i suoi cucciolotti. Un po’ come i senzatetto che fanno l’elemosina col cane per fare tenerezza. Uguali. alfano invece sta cantando questahttp://www.youtube.com/watch?v=Nl_PtDqc56w&list=PLM43vyCaYXgYRxueDXtMaz5xJTkTS0wDI

La smetto qui perché la gerra ad Azio necessita di essere studiata ma forse andrò a fare tagli nelle tele sperando che un giorno valgano più di due dita negli occhi, scusate la sgrammatica ma è un pochino presto e scusate la mia assenza ma devo studiare.


ciao

venerdì 8 novembre 2013

Il mondo incantato

A circa  un quarto d’ora di macchina da casa mia c’è un posto magico. entri e ti ritrovi magicamente in Svezia. In una foresta incantata, abbattuta e messa in comodi pacchi piani, ma suvvia un po’ di immaginazione, così è più facile da portare a casa. , quando verranno montati saranno “pianti e stridori di denti ” ma questa è un’altra storia. Non perdiamoci in chiacchiere inutili.

Ecco te entri in uua bellissima e fichissima porta girevole tipo quelle che si vedono nei grand hotel,fai un paio di giri, con la gente fuori che ti guarda come un rincoglionito e infine decidi di entrare. Sulla destra un enorme piscina di palline ti chiama e ti chiede di farci un tuffo, ma dall’’alto dei buoi 18 anni rifiuti l’offerta, ringrazi il dottore e vai avanti, anche perché c’è un cartello che vieta l’ingresso ai bambini con più di un tot d’anni e tu hai superato quell’età da un pezzo. Offeso Sali le scale e ti si apre un mondo incantato. Vedi  anche dei folletti che saltellano qua e là e degli unicorni rosa al galoppo che evitano le persone. Perché quel posto magico  è  sempre pieno zeppo di persone pronte a spendere patrimoni in cose inutili  dai nomi in finto svedese.

Ti si apre così davanti agli occhi una serie  infinita di cucine, salotti e poltrone che hai l’obbligo morale di provare perché le tue gambe sono stanche e affaticate, anche le varie antine cassette e cassettine devono essere  aperte   per controllare che non ci siano bombe nascoste, e Obama ringrazia.
A metà del tuo percorso,  riposi le tue membra stanche e lasse all’area ristoro dove lì ci sono le polpette più buone che abbia mai mangiato, scusa nonna. Sono un piatto sublime, da un lato vedi gordon ramsey che fugge via sconcertato dall’impiattamento che ricorda molte le cacche di cane che si squagliano lentamente sul marciapiede. Dall’altro sono buonissime e saporitissime e quella salsa che ci mettono sopra è la fine del mondo ed esalta il sapore delle polpette. potrà anche esserci carne di cavallo o essere fatta con i trucioli dei mobili ma è sublime e con tutte le schifezze che mangiamo non sono certo un po’ di polpette che ti fanno stare male.

Scendi nel negozio vero e proprio e trovi di tutto a prezzi veramente molto bassi, tanto che ti chiedi se ci sono degli umpa lumpa dietro a tutto questo e  magari speri di trovare un biglietto d’oro dentro un pacco piano per andare a vedere la fabbrica  del signor Ikea

Finito il giro per chi avesse ancora fame c’è la pizza ad un euro e ti chiedi se per avere quei prezzi sia fatta di cartone o di laminato tagliato sottile sottile.

Ma non è ancora finita, c’è la bottega svedese dove si possono comprare sacchi e sacchi di polpette congelate, per portare un po’  di Svezia a casa tua. Puntualmente tua mamma ha  la scusa pronta e dice che  il freezer è pieno. Ma stavolta hai controllato e il freezer non è pieno come dice e dopo una mezza-sceneggiata è già alla cassa pronta a pagare le polpette. Purtroppo è giunta l’ora di chiusura e le tue gambe iniziano a  far male. Così  devi lasciare quel postp incantato a malincuore sperando di tornarci  il più presto possibile.






E se ve lo state chiedendo a risposta è no, Ikea non mi paga, tutto questo viene dal cuore

martedì 29 ottobre 2013

perchè mi fa schifo il calcio

Sono ben due volte che vado a vedere a calcio mio fratello un po’ perché voglio la tazza, come nei telefilm americani, di miglior fratello e un po’ perché con tutto  quello che fa per me si merita che anche io faccia qualcosa per lui. Ma per un  po’ basta perché:

mi ha stufato il comportamento di genitori\atleti di dare SEMPRE la colpa all’arbitro in caso di sconfitta di dire che sono tutti dei campioni in caso di vittoria. Cavolo, l’arbitro fa un corso apposta per farlo, saprà il fatto suo. Forse una delle poche persone rimaste che sanno farebene un n lavoro in Italia.

Sono stufo dei bambini che si buttano in terra per niente e fingono grandi dolori. Ecco per  loro facciamo come ai cani che si fa la puntura e ciao, ogni sofferenza è andata, anche il  cane, ma non  scendiamo nei dettagli.  Ai miei tempi si giocava a tirar la palla nella porta, non a b bowling. Non bisogna essere Ercolino sempreinpiedi certo ma nemmeno  buttarsi a terra e fare una sceneggiata ogni 2 per 3. Io sono andato lì per vedere una partita, non delle sceneggiate, stavo a casa e mi guardavo la Barbara D’Urso era meglio.Il  prossimo anno tutti a fare danza

Quando uno  segna ok esultare ma zittire la tribuna degli avversari o mandarla a cagare no. Perché primo siete dei gran maleducati e secondo sono persone più adulte di voi e meritano rispetto. Voi meritate due schiaffoni. belli forti.
I genitori che urlano consigli ai figli credendosi più  bravi li metterei in campo a vedere cosa fanno. Dopo uno c’ha l’ernia, uno la sciatica, un altro non può correre per piacere vedete di stare zitti. Grazie

È uscito un libro questo http://www.pacinieditore.it/?p=14824 che racconta le storie di 14 bambini malati,tra cui io, è un libro fotografico e le foto sono di Enzo Cei, uno bravo.

Ah e la risonanza va bene, è tutto stazionario

venerdì 18 ottobre 2013

a pezzi

Facendo un elenco di cosa NON mi fa male credo che facciamo prima:il naso, gli occhi e le dita, anche perché cinque non ne muovo, altrimenti avrebbero fatto male pur quelle.
Ok  partiamo dal principio ho finalmente, secondo i miei, iniziato la fisioterapia ma sono  a pezzi e faccio crick- crock. D’accordo che per ottenere dei risultati bisogna soffrire, ma mi sembra di soffrire troppo.
La prossima volta mi aggrapperò alla  gamba della mamma e inizierò a piangere, tipo bambino dell’asilo ma credo servirà a ben poco, neanche gli occhioni dolci servono a molto..

Passiamo in rassegna gli altri mali:ho  un orecchio tappato e da un lato sento poco\ niente, ho le labbra screpolate all’’ennesima potenza che al  burrocacacao fanno la linguaccia, ho la gola secca secchissima  che tipo devo bere una cascata d’acqua al millisecondo e ho una sorta di reflusso di acido dallo stomaco con cui sciogliere i nemici.

Sec qualcuno ha pietà di un poveretto tutto acciaccato mi accompagni in una discarica, anche abusiva, o mi metta direttamente nel sacco nero  che poi passano gli spazzini e fanno loro.

Data la mia risaputa età mentale da duenne ho preso ipokemon y il giorno del lancio, così ora sono anche imbesughito col game boy


Se non avrete mie notizi è perché mi fanno male anche  le mani o perché qualche anima pia mi ha messo nel sacco nero

giovedì 10 ottobre 2013

Lettera apertaal signor Stato

Caro signor Stato,
so che siete in un momento di crisi, sono più stabile io sulla wii fit , il che è tutto un dire.. il nano malefico sembra che voglia giocare a “sacco peno sacco vuoto”  dicendo ai suoi sgherri che devono dimettersi e il giorno dopo cambia ida. Comunque mi chiedo perché i politici possono avere l’auto blu  e io no?
Leggo su un libro molto bello che si chiama”costituzione”, non so se la conosce?  La informo che vogliono cambiare anche quella.

Ecco io leggo sull'articolo 34 che “ I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi.
La Repubblica rende effettivo questo diritto con borse di studio, assegni alle famiglie ed altre provvidenze, che devono essere attribuite per concorso. »”
Ecco e io mi chiedo anche perché per me il servizio di trasporto disabili non c’è?
eppure credo di averne diritto. Anch'io  ho un invalidità al 100% e sebbene cammini da solo non posso farlo per i tratti troppo lunghi e senza un accompagnamento . 
non muovo un braccio e poco una gamba, senza contare che non si capisce niente di quello che dico, come posso prendere i mezzi pubblici da solo?
È giusto che mia mamma perda ore e ore di lavoro per portarmi e riaccompagnarmi a casa?
Perché non posso avere anch'io un auto blu quando la Polverini con essa andava a fare shopping a spese dei contribuenti?
È giusto che certe associazioni di volontariato, che si sono offerte di accompagnarmi, sostituiscano lo Stato nelle sue carenze?
Certo di una sua non risposta la saluto
E sentendomi un po’ abbandonato le auguro tutta la stabilità possibile, almeno fino  a quando non si decideranno a togliere il porcellum
Suo sfiduciato

Gabriele

mercoledì 2 ottobre 2013

Università

Ok, parliamo un pochino di università., per ora sto seguendo due corsi perché il terzo inizia il 7 ottobre.
Il corso di linguistica italiana è bellissimo, mai giudicare dalla copertina, pensavo fosse una bilottata e invece, credo anche grazie alla bravura del professore, è bellissimo.

In letteratura italiana siamo ancora a poesie  in lingua Doc, un po’ noiosettte, anche la prof ha una voce un po’ soporifera, e non aiuta, non aiuta per niente.non dovrebbero permettere a chi ha la voce soporifera di fare il professore...

Ora mi sento grande, ci danno fiducia con la frequenza consigliata ma oggi è già  il secondo giorno che salto, lunedì per la chemio e oggi perché  c’è il laboratorio di moda in ospedale. forse non sono poi così grande….
Solo il fatto che la matematica è bandita ma sembra di essere in paradiso, fai quello che vuoi, nessuno ti parla di sassi, solo i vucumprà e  i comunisti ti danno fastidio, i primi vogliono venderti gli accendini, i secondi il loro giornalino,

la struttura è bellissima, è un tantino grande e ci si perde che è un piacere. Ammetto di essermi perso il primo giorno a cercare, con mia mamma , il servizio disabili. E poi il tutor ci ha aiutati e accompagnati. Anche perché sul foglio c’era scritto aula s. Antonio pio XII e io lo cercavo così su google e no usciva nula , siamo stat salvati vedendo che pioXII era il nome del’aula.
Vado

cciao

venerdì 20 settembre 2013

stanchezza e coerenza

Scusate l’assenza ma ero particolarmente stanco e non avevo voglia di far niente. le mie giornate erano solo impegnate a mangiare e a dormire. Un pomeriggio ho addirittura dormito dalle 2  alle 8 filate e senza pause, neanche per andare in bagno. Tutto questo, dicono è dovuto ai due cicli di radioterapia a poca distanza tra loro. Ma se si tratta di dormire tutto il giorno sono pronto a fare altre sedute.

Intanto inizio il 26 con l’università e non mi sembra vero che matematica, fisica e scienze siano sparite dopo le tante ore buttate al vento al liceo, in cui i prof parlavano e a me sembrava lo facessero in svervegese.
Parto con linguistica italiana, letteratura italiana e storia romana. Quella storia romana non ha molta attinenza , ma dato che devo dare due esami di storia scelgo quella e la contemporanea che le altre sono storie medievali e, del risorgimento e moderna, che mi hanno fatto un po’ uscire dagli occhi in questo ultimo anno e meno la sento meglio è .

Intanto aspettiamo la decadenza di Berlusconi  sperando che avvenga in modo rapido e indolore. in modo che laa pianti con quei videomessaggi in cui si pittura i capelli che fanno tanto confessionale del grande fratello.  Intanto vi invito a leggere un interessante artiicolo di repubblica che smentisce un bel po’ di balle che ci racconta http://www.repubblica.it/politica/2013/09/19/news/sedici_minuti_sei_bugie_di_massimo_giannini-66847826d/

Inoltre dato che quell’uomo, e in generale tutti i politici, sono fatti di pura coerenza incarnata , il nostro caro amico in un intervista di parecchi anni fa in cui viene chiesto cosa deve fare un condannato per evasione fiscale che siede al governo. Lui risponde prontamente che si deve dimettere . io mi chiedo cosa aspetti a  farlo.bho baste Altrimenti mi arrabbio troppo.

Ciao a tutti 

lunedì 2 settembre 2013

mare e risonanza

 sono stato al mare due settimane ad Alassio e ne sono successe di tutti i colori:
una visita all’ospedale locale per una congiuntivite che mi ero portato da casa. Giusto per non farsi mancare niente!

I postumi della radioterapia mi hanno ridotto ad uno essere simil-zombie per circa una settimana. con  conseguente voglia di non far niente alle stelle

Una noia mortale  dove si può solo leggere e leggere ma neanche troppo perché “hai l congiuntivite non dovresti sforzare gli occhi!”

Scusate se non m,i sono fatto sentire ma avevo intenzione di scrivere qualcosa con il tablet ma mi sono presto resoconto che è scomodissimo e che non avevo una connessione internet.

Ho fatto il 28 la risonanza e va bene, è ancora tutto stazionario, starò qui ancora un po’. Il tutto è stato possibile grazie a dei medici fantastici e a degli “amici andati ”che mi hanno protetto.  Meno male una preoccupazione in meno.

Mi sonno anche iscritto in università ora ci sono dei problemi per il trasporto, dato che mia mamma non si fida a mandarmi da solo in treno. E non so come andare. vedremo.

Passiamo alla scena politica perché, Obama , nobel per la pace,vuole attaccare la Siria? Perché nonostante la crisi si  continua ad avanzare si continuano a spendere un sacco di soldi per guerre inutili? Cazzo mun nobel per la pace dovrebe pensare alla pace non ad attaccare gli altri paesi, pensando che le bombe colpiscano solo chi hanno in mente. Prevedo una strage di civili. Poi con queste guerre-lampo hanno veramente rotto! Non mi sembra abbia funzionato molto bene come strategia sia nella  seconda guerra mondiale che nelle altre.

Facciamo un applauso a Berlusconi che ha abolito l’IMU. In realtà lui non ha fatto niente ma lasciamoli credere di avere avuto un ruolo dominante, che poi si offende. Hanno tolto una tassa per metterne un’altra.  Ora aspettiamoci nuove tasse  che si chiami  ICI IMO O pinco pallo poco importerà . mentre prima pagavano solo quelli con una casa di proprietà  ora dovranno pagare tutti senza alcuna distinzione


Altra cosa, un grande inchino al maestro myazaky che, all’apice della carriera ha deciso di ritrarsi , magari lo prendessero un pochino ad esempio  anche qua in Italia. Se non lo conoscete guardatevi qualche suo film. Non ne resterete delusi 
vado 
ciao

martedì 6 agosto 2013

bambini scappate! arrivano i comunisti!

Ecco ci mancava solo questo. Berlusconi si è autoproclamato difensore dell'Italia dalla minaccia rossa. non vi eravate accorti che siamo in piena guerra fredda?
ecco guardate quanti voti hanno preso i partiti  filocomunisti 
http://elezioni.interno.it/senato/scrutini/20130224/S000000000.htm solo un cretino può  essere in grado di difenderci da  quei 4 gatti che magari avevano lasciato a casa gli occhiali quando sono entrati nella cabina elettorale. in un periodo in cui destra e sinistra son più che mai confuse, fare affermazioni del genere è un tantino esagerato.  volete farvi 4 risate. guardatevelohttp://www.ilsussidiario.net/News/Politica/2013/8/1/SENTENZA-MEDIASET-Video-messaggio-la-risposta-di-Berlusconi-alla-Cassazione-irresponsabili-viva-Forza-Italia-/417016/ sembra non èpiù il Silvio di una volta, sembra che abbia preso anche lui il cortisone. è gonfio e  spento,   non è più quelo di una volta
povero Silvio perseguitato dalla magistratura. Ora diventerà anche santo martire, si è sacrificato per salvare la patria e le sue nuove generazioni da pericolosi esseri che mangiano i bambini.

Passiamo alla Kyenge che i leghisti, sempre pieni di grazia e buona educazione , hanno definito orango. Ora trovatemi una persona che meglio di lei può fare il ministro dell’integrazione .eppure inventandosi tutte le scuse possibili immaginabili vogliono farla dimettere. Guardate le scuse cristiane e ditemi se non vi sembrano bigotte . non si può chiedere le dimissioni di una  persona in nome di una religione che predica amore, tolleranza e rispetto. Ho anche litigato con uno su face book per questo.  Gesù predicava tolleranza e amore, i bigotti odio razziale   e ingiustificato.

Poi passiamo alle grandi domande della vita: perché la Idem si è dimessa e mr.B no?  Eppure una è sospettata di evasione fiscale, l’altro è semplicemente condannato per evasione fiscale in tre gradi di giudizio. Ditemi voi poi se “la legge è uguale  per tutti.”

Ho divagato un po’ troppo ma avevo bisogno di sfogarmi, scusate.

Ecco in questi giorni mi sento come i gatti: non faccio niente tutto il giorno e sputo palle di pelo in continuazione. Il far niente è dovuto al caldo che mi da tregua solo dentro all’Esselunga. Perché, come ben saprete, lo scopo dell’esselunga non è quelllo di andare a fare la spesa ma si va, specie quando il caldo diventa insopportabile , a prendere il fresco dato che lì hanno l’aria condizionata sempre impostata su temperature da circolo polare artico. Le palle di pelo , invece. vengono dai buchi nei capelli dovuti alla radioterapia. Capelli che per qualche strana legge fisica finiscono sempre nelle tua  bocca, creando un fastidio tremendo.
Dai vi saluto.

Ciao 

giovedì 1 agosto 2013

finito

Finalmente ieri mattina ho finito anche l’ultima seduta di radioterapia e questa mattina mi sono finalmente svegliato senza quel solito fastidioso mal di testa.
Ora colleziono anche maschere da radioterapia, ne ho ben 2. Sarebbe meglio  non averci nulla a che vedere ma già che siamo in ballo balliamo  e alla mia mania di collezionare cose stupide si aggiungono anche le maschere, sperando di fermarsi a quota 2 e di iniziare a seguire i francobolli, che trovo di una noia mortale ma che almeno non hanno particolari effetti sulla salute.  Voi direste di no al tecnico che vi chiede se volete portarvi a casa la maschera?ecco, nemmeno io e  così accumulo cimeli che possono sembrare stupidi ma che hanno un significato  profondo.

Passiamo a Berlusconi che continua a tirare in lungo con la cassazione, un processo normale dura un giorno il suo 40. Tanto come ben sappiamo “la legge è uguale per tutti” specie per i poveri  e per quelli che non hanno intrallazzi vari. Citando una frase di Orwell verrebbe da dire “Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri.”

Ecco e rimango senza parole davanti allo schifo che noi chiamiamo Italia…

domenica 21 luglio 2013

cALDO E RADIOTERAPIA

Il caldo torrido fa passare la voglia di fare tutto, non hai voglia  di uscire, di far niente, neanche di mangiare. Nonostante la dose di cortisone necessaria per la radioterapia. Stranamente non  ho fame come l’altra volta, ed è un bene se pensiamo che da quando mi sono ammalato ho messo 12 chili. Che sarebbe meglio dimagrire un po’ più per forma estetica che per altro, già ho le losanghe stile materasso Eminflex con la maschera della radio e se metto su ancora qualche chilo la mia faccia straborda dai buchini  della maschera.
La radioterapia va bene, non ho particolari effetti  oltre alla faccia a losanghe e a un bel po’ di stanchezza la sera  forse anche dovuta all’oratorio feriale che ti distrugge e devasta ma ti rende felice e ti arricchisce dentro.
 Anche perché uno ora non sa più come fare per tirar sera e mancano ancora due settimane prima di andare in vacanza . cosa farò?Bho, ho un’edizione di blu-ray in  15 dischi del signore degli anelli da guardare, qualche lkego da montare, valanghe di libri da leggere, devo risistemare tutti i fumetti trovando un modo di catalogarli e dovrei impare ad usare la tavoletta grafica. Magari anche un po’  di esercizi di fisioterapia non farebbero male .


Ora vi chiedo un piccolo favore, non vi costa niente e occupa un millisecondo del vostro tempo, cliccate mi piace lla pagina https://www.facebook.com/pages/BLIVE/356924214408322?fref=ts su  face book, è la  pagina della collezione di moda fatta in istituto


Grazie:)

martedì 9 luglio 2013

"io davvero mi chiedo perchè quando tutto va bene è già tempo di accorgersi che tanto bene non va"

La maturità è andata bene, 74. 14 nel tema 7 in matematica, 11 nella terza prova, 16 crediti e 26 di orale, nonostante credo abbiano capito una parola su dieci e abbia inventato un bel po’ di fisica e matematica
.
Ma quando finisce una preoccupazione ne inizia subito un’altra. La risonanza non andava troppo bene, il mio  tumore è cresciuto in un punto e così devo rifare 11 sedute di radioterapia Tutti mi chiedono se io sia arrabbiato, ma non è che sono arrabbiato, con chi e con cosa dovrei esserlo?  .Ecco più che arrabbiato sono demoralizzato, demotivato e anche un po’ spaventato perché ho conosciuto tante, troppe, persone che se ne sono andate per sciocchezze simili. Ma sono in buone mani e ho fiducia nei medici dell’’istituto che hanno sempre fatto il meglio e che sono fantastici

Scusate a non ho troppa voglia di scrivere, neanche di perdere così tanti giorni di oratorio ma se deve essere fatto prima si  inizia e prima si finisce. riparlerò in modo più approfonditro della maturità ma scusate non ho voglia
ciao

martedì 25 giugno 2013

buttiamo via le chiavi!!!

Finalmente hanno condannato Silvio!!!!!

certo solo in primo grado ma è già un passo in avanti, mancano solo l'appello e la cassazione poi  si potrà finalmente dire "meno uno" .Dopo anni che si continuava a rimandare per legittimi impedimenti e uveiti, secondo me, inventate. Ecco ora  non venite tutti a dire che i pm sono politicizzati e che la povera Ruby lo amava. Ha tanto l’aria di una uscita da un film Disney, sembra  di vedere “biancaneve sotto ai nani” Ora chiediamoci se amava lui o il suo conto corrente. Io voto per il secondo voi?
Ecco ora attendiamo la prossima legge una legge ad personam che arriverà tra 3..2..1.. eccola che passa  salutiamola  pronta a salvare il culo al cavaliere. Intanto il pdl aveva promesso che si sarebbe dimesso in massa per protesta. Ecco stiamo aspettando muovetevi. Grazie.
speriamo che se mai andasse in carcere buttino  via la chiave e che, come in ogni film americano che si rispetti, abbia un compagno di cella pronto a far cadere in bagno le saponette. ecco ci siamo capiti.

Gli scritti della maturità invece sembravano molto più difficili di quanto non lo erano:

il tema sono bravo a riempire pagine e pagine di nozioni assorbite da teleradiolibri a casaccio. Ho scelto il tema politico-economico e ci ho inserito dentro tutto un discorso fatto da Crozza sullo stato del patrimonio artistico italiano e quello è andato bene

matematica stendiamo un velo pietoso. Tre quesiti u cinque e un micro pezzo del problema. Spero in un bonus- fantasia. Tanto finita la maturità saluto la matematica e le dico addio

la terza prova  molto più facile di quanto mi aspettassi, le domande poer fortuna erano molto generiche e per fortuna, specie in storia, nessuno è entrato nei particolari  per capirci invece di “cosa successe a joyce il 28 settembre del 1970 alle ore 16:28 e 332 secondi?” erano più del tipo “parlami di Joyce” avrò scritto in un inglese con una grammatica moolto maccheronica  ma fa niente.
Sabato avrò i voti e mi diranno quando verrò interrogato terminando  così il mio supplizio.

Vado che devo finire il power point della tesina

ciao

lunedì 17 giugno 2013

La matematica non sarà mai il mio mestiere

Dato che la mia voglia di fare esercizi di matematica, come intuibile, è ben poca sono qui a perdere il mio tempo con un mini-post.
Prima prova: va bene, tanto qualcosa da scrivere trovo, massimo invento qualche stupidata
Seconda prova: iniziano i drammi . la matematica di quinta è metafisica , è un casino  so poco\niente . più niente che poco, sperando esca un qualcosa di fattibile
Terza prova: in inglese, scienze, filosofia ed arte sono messo abbastanza bene, escludendo kant. Fisica è forse persino peggio di matematica e in storia faccio una confusiione assurda con nomi, date e città.
  Non so perché ma non sono  troppo agitato, forse perché sono abituato a fare ben altri esami. Esami dove c’è i gioco la tua vita e non uno stupido voto che poi non servirà più a niente.
 Così facendo due conti ho 16 punti di credito e anche prendendo 10 nelle prima e nella terza prova e 20 nell’orale, che sono voti piuttosto bassini, potrei anche prendere 4 nella seconda prova e uscire con 60. Più che dignitoso.
La tesina è finalmente finita , ora dovrò impararla ma c’è tempo, anche sperando di uscire tra i primi in modo da poter finalmente mettere un macigno sopra e passare l’estate in oratorio e a leggere   
Torno a studiare

ciao

mercoledì 29 maggio 2013

Ciao, non sono sparito, ho solo una cavolo di tesina da scrivere e millemila compiti e interrogazioni ed il mio tempo libero è stato lavato a 90 gradi e si è ristretto. Le tesina assorbe le energie, purtroppo è necessaria, come la sfera genkidama per battere Majin bu devi alzare le braccia, nel mio caso uno solo, e passare l’energia a Goku.

Passo i  miei pomeriggi a non pensarci, ho la dolce convinzione che non pensandoci gli esami spariranno, come l’uomo nero e il mostro nell’armadio

Mi sento avanti con la tesina perché sono già a 15 pagine mentre altri miei compagni di classe non hanno ancora iniziato. Forse però siamo indietro tutti in generale. Sentendo i prof avremmo dovuto iniziare a scrivere e finire il tutto praticamente già a Settembre, arrivare già a scuola il primo giorno con la tesina già fatta e finita che comprendesse TUTTE le materie e al massimo durante l’anno fare la presentazione in power point. Ora ditemi voi come è possibile inserire in una tesina tute le materie o almeno ficcarci dentro quelle dei commissari interni in modo che non vengano indotti a fare domande? Ecco impossibile anche perché le materie esterne escono già ad anno inoltrato. Così ho  pensato bene di eliminare totalmente matematica, fisica e scienze. in fondo uno dovrebbe portare le materie che gi piacciono, non quelle di maggiore gradimento per i prof. Tanto chissenefrega del  voto, basta almeno 61 giusto per non sembrare delle capre.  Poi potrò finalmente dire addio a tutte le materie scientifiche.

Poi anche word  mi mette i bastoni tra le ruote continuando a correggermi in italiano le parti che scrivo in inglese. Cazzo, se scrivo 20 volte “byronic” non è che continuo a sbagliare è che voglio proprio “byronic”, non baroni!. Meno male che i computer sarebbero dovuti diventare più intelligenti degli esseri  umani. Se partiamo così siamo proprio messi  bene!


Vi lascio , torno a studiare matematica, sabato ho una verifica e, chissà come mai, non so un tubo. 

mercoledì 8 maggio 2013

Addii


Questo post avrebbe dovuto chiamarsi “addio Monti” ed esordire con addio Monti sorgente di spread tasse ineguali ed elevate al cielo  se non fosse per un messaggio.
Un sms che  dice che una tua amica che stava combattendo contro il tuo stesso male ci ha lasciato.

Basta un messaggio, uno stupido messaggio per comunicarti queste cose e farti sprofondare in uno stato d’inquietudine e per rovinare la giornata. Un messaggio arrivato mentre sei dal parrucchiere basta a tagliarti le ali e a farti cadere dal mondo fatato che ti sei costruito. Una sorta di bolla utopistica in cui potersi isolare quando le cose non vanno bene. Per mettere la testa sotto la sabbia e farsi scivolare sopra  tutte le preoccupazioni. Però i mondi fatati non sono veritieri. Essi nascondono il reale e fanno finta di non vedere.
Non vedere però non è la soluzione. Far finta di niente non risolverà le cose. Anzi. farà solo peggiorare il tutto.

Mi ricordo l’ultima volta che ho avuto la fortuna di vederla. Tutti e due nell’ambulatorio dell’ospedale a fare la chemio. Solo che la mia non ha troppi effetti collaterali. La sua sì. Così è sdraiata nel letto che dorme. Io ho finito. Passo a salutarla. Suo papà la sveglia per farmela salutare. Un  solo saluto fugace. vado e lei torna a dormire. Così attimi di sconforto rimproverandomi di averla svegliata.  Attimi solo ora rivalutati. Attimi in cui ho  potuto godere per l’ultima volta del suo grande sorriso. Sempre sorridente nonostante le avversità. Sempre. Attimi che mi porterò sempre nel cuore.
 E mi dispiace non averla potuta salutare un’ ultima volta sempre in ospedale per timore di essere più un disturbo che altro. Credo che lo rimpiangerò per sempre.  Occasione fuggita via che non potrà tornare indietro. Mai più  
Ora sarà sicuramente in un posto più bello ma resterà sempre dentro di me. Un  grande esempio per capire sempre che bisogna andare avanti , sorridere alle difficoltà per imparare, diventare grandi, migliorarsi e ad accettare le novità con entusiasmo.   
Però ora si deve andare avanti. Anche lei lo avrebbe voluto.
 il suo breve  passaggio su questa terra non è stato vano. Ha insegnato a tutti a guardare avanti e a non farsi rubare la vita dalla malattia.

Voglio però ricordarti com'eri
pensare che ancora vivi 
voglio pensare che ancora mi ascolti
e che come allora sorridi


Ciao 

giovedì 25 aprile 2013

Pulizie di primavera


Da qualche giorno c’è nell’aria un grande sapore di novità, aria di cambiamento, fresca e pura.
Non la sentite?
Beh nemmeno io.

Ci ritroviamo per  la seconda volta un presidente della repubblica che ormai sa di vecchio. Se l’ospite in casa è come il pesce e dopo  tre giorni puzza lui dopo sette anni sa decisamente di fogna. Basta, non se ne può più.  Immaginatevi come sarà tra sette anni. Avrà bisogno di una squadra di truccatori e di esperti di mummie. Bisogna anche evitare le foto col flash oppure si deteriora, casca a pezzi. Magari ci sta pensando per il suo prossimo discorso  a reti unificate. Lo sgretolamento in diretta farebbe schizzare in su lo share.
Tutti i partiti, tutti, avevano promesso un rinnovamento della classe dirigente. Una grande pulizia di primavera, diminuire l’età media che farebbe invidia a Matusalemme e portare qualcuno  di nuovo, magari con qualche secolo in meno. Poi c’era chi voleva staccarli dal “cadreghino” a calci in culo, chi voleva mettere un tetto massimo alle varie rieleggibilità. Quel tetto però è crollato e tutte le buone, belle e giuste promesse della campagna elettorale sono rimaste seppellite o le hanno seppellite. Forse per comodità o forse per prendere ancora tutti nuovamente per il culo.

Io sono più propenso per la seconda. Perche noi abbiamo votato per dei partiti, in origine separati e con programmi distinti, se poi devono unirsi in favore degli inciucci. Allora perché esistono i partiti, perche non votiamo un partito unico? Secondo me così muore la democrazia. Grillo ha preso il trenta per cento , monti ha preso il dieci. Uno dovrebbe essere nella maggioranza l’altro nell’opposizione. Ma  con la nostra bellissima legge elettorale non accade ciò che dovrebbe accadere. Chi prende il 10 vince e chi prende il 30 finisce nell’opposizione. E questa la chiamate democrazia?

Non amo particolarmente Grillo ma se ha preso un numero così alto di voti è giusto e doveroso che rappresenti una buona parte degli italiani, non la minoranza.
Perché nella nuova  legge elettorale,se mai  qualcuno penserà a farla, non si mette una bella clausola, scritta a caratteri  CUBITALI, che se un partito vuole fare un’alleanza è pregato di comunicarlo prima delle elezioni. Così evitiamo di prendere per il culo gli elettori. La trasparenza e la fiducia si ottengono anche così. Perché due partiti che si sono sempre fatti la guerra ora decidono di allearsi? Come spiegano tutto questo agli elettori? Evitate per favore di raccontare la balla che le elezioni costano troppo. Se qualcuno avesse avuto davvero a cuore l’interesse della comunità si sarebbe tagliato lo stipendio, i privilegi e le diarie. Con tutti  quei soldi di elezioni se ne sarebbero potute finanziare 50.


 Evitate di palesarvi salvatori della patria. Grazie.   

martedì 16 aprile 2013

Gita


Sabato sono tornato da Roma in gita con la scuola.

Una grande conquista perché mai un anno fa avrei potuto pensare di “sopravvivere”  senza genitori per 4  giorni.  Ho dolori un po’ ovunque ma fa niente, l’importante è essere tornato a casa sano e salvo. Così ti accorgi che a tanto odiata fisioterapia qualcosa ha fatto e ti rendi conto cge anche se è estremamente noiosa serve. Sono riuscito a stare a dietro per 4 giorni ai miei compagni facendo vagonate di scale. Non nascondo qualche dubbio pre-partenza – quei classici pensieri “e se cado a terra agonizzante dopo 10 passi ?”. per fortuna così non  stato.

Fatto una scorpacciata di chiese, musei e monumenti. Tutti bellissimi. Un po’ meno bello era l’albergo. Che era anche vuna scuola gestita da preti accanto al carcere di Rebibbia. Si vedevano proprio le mura e le reti, che mettevano giusto un po’ di angoscia. Ma solo un po’. Tutte le sere c’era la pasta rossa. A cui poi giorno dopo veniva aggiunto qualcosa e il pane aveva la consistenza del cemento. Anche se poi si mangia tutto, quando hai fame non stai a guardare quello che hai nel piatto ma ti ci butti, magari con il naso tappato, ma ti ci butti.

Per fortuna siamo andati col treno onde evitare ore, ore, ore, ore e ore di pullman che avrebbero portato ad una precoce devastazione psicofisica.

Vado che sono assillato dalla scuola e dalla maturità che incombe alla spada di Damocle

mercoledì 3 aprile 2013

Bologna e Firenze


Mercoledì c’era la fiera del libro per ragazzi a Bologna e sono andato con altri ragazzi perché presentavano questo http://carthusiaed.blogspot.it/2013/01/blive-other-side-of-fashion.html libro. nato in ospedale e che ripercorre tutto il percorso che ha portato alla creazione del marchio e della collezione  B.Live. così finita la presentazione siamo anche riusciti a fare un giro tra gli stands e a vedere una mostra di illustrazioni fighissime. Ho fatto in tempo a recuperare un sacco di libri , gratis, per bambini ed in inglese e a vedere Roberto Piumini.  Per fortuna non mi hanno fatto parlare. Ero in ansia davanti a tante persone del settore che scrivevano sulle loro  agendine. Metti che uno sbaglia un congiuntivo, inciampa su un verbo irregolare o continua a dire ehm,  allora ed ecco. Ecco allora meglio evitare. Sarà ,per la prossima volta quando mi sarò fatto coraggio.


Il giorno dopo invece a Firenze con i miei amici a fare una visita turistica. Si arriva la per le otto con il freccia rossa e dopo ua breve colazione tutti pronti a due ore e  passa di coda per entrare nella Galleria dell’Accademia a vedere  il David. Ecco due ore in coda in piedi a far niente. Meno male che le persone in fila accanto  a noi erano straniere e non hanno capito i nostri discorsi che a poco a poco sono diventati deliranti. Così  dopo più di due ore siamo finalmente entrati e abbiamo visto il David. Stupendo. Enorme e stupendo. E ti chiedi  come un uomo parecchi secoli fa sia stato in grado di scolpire una cosa così perfetta con i mezzi di allora. Impressionante. Usciti vediamo anche la chiesa di assassin’s creed . dopo aver mangiato in terra in compagnia di un vù cùmprà che con tanta pazienza è riuscito a vendere finalmente due miseri braccialetti. Il pomeriggio visita agli Uffizzi per fortuna senza coda perché avevamo prenotato . tutto dentro era bellissimo  anche i soffitti erano fantastici. Dopo gli Uffizzi . giro per le chiese, Duomo, S. Maria Novella e battistero. Ancora una volta bellissimi . a cena i un luogo tipico della tradizione culinaria del luogo . Il Mcdonalds. Buono ed economico, non tanto sano ma buono ed economico  pronti per altre due ore di treno, che pur essendo un freccia rossa arriva comunque in ritardo di una decina di minuti. Arrivato a casa l’amara sorpresa. Una mega-piaga sotto il ditone e spellanti vari sotto le altre dita.


venerdì 22 marzo 2013

uova


Ora alzi la mano chi non ha mai aperto l’uovo di pasqua prima del previsto…

Chi non ha mai ha visto un bell'uovo  ed è caduto in tentazione chi non è mai stato colto da un raptus di follia ed ha scartato tutto. Vi capisco. Non è facile resistere ad un uovo che ti chiama con il suo dolce canto. Se poi sono esposti in bella vista vista proprio davanti a te, magari anche per un mese, tua mamma è previdente e per non restare senza le ha già prese a Natale, con quel bel cioccolato che ti attira, la carta sbarluscichenta che ti abbaglia e impreziosisce il tutto. Così ogni volta che vedi un uovo il cuore rallenta e la pancia borbotta, vorresti aprirlo ma non puoi, eppure sei tentato. I tuoi istinti di sopravvivenza hanno la meglio , ti getti sulla preda ma la carta è diabolicamente legata, ora il capitano Findus fa anche nodi  per uova di pasqua. La crisi ha colpito tutti.
“mamma  dove sono le forbici?”
Nessuno risponde. Sono state nascoste, magari fuse, per evitare azioni sconsiderate dettate dalla follia.
Ma resistere è impossibile così c’è la brillante idea di comprare come regalo per la festa  del papà due belle uova, una al papà appunto ed  una al nonno. Così si aprono le uova e mi chiedono se per  caso ho fatto ad altri un regalo che poi torna a mio vantaggio. Mento spudoratamente. Le aprono. “la sorpresa è mia, tanto a voi non serve, grazie””ah e dato che sono buono il cioccolato è tuuutto per voi“. Poi il cioccolato non è che mi piaccia troppo.

Però quelle per beneficienza sono più buone, sanno  di amore e riconoscenza .


le mie continue assenze sono sempre dovute alla scuola che mette acqua alla gola 

martedì 12 marzo 2013

vecchi vampiri


Bene. Abbiamo al governo un nano da giardino, un promoter della candeggina e un venditore di frutta del mercato rionale. C’è da mettersi le mani nei capelli. Siamo proprio conciati da buttar via. Sperando di evitare un governo pastone che unisca persone che si odiano e con ideologie totalmente opposte. Piuttosto nuove elezioni ma non un pastrocchio.

Berlusconi , poveretto, si trova sempre impossibilitato a partecipare ai processi in cui è coinvolto, ma lui che colpa ne ha. Ha una vita strapiena di impegni, deve prendere le pastiglie per la pressione, fare il pisolino dopo pranzo, sparare cagate in televisione e  fare la sua scopatina quotidiana. Non ha tempo di fare dei processi messi in atto da fantomatici magistrati comunisti che si divertono a mangiare i bambini. Lasciamo ilo stare! È innocente!  Anche wikipedia inventa cose e fagocita bambini http://it.wikipedia.org/wiki/Procedimenti_giudiziari_a_carico_di_Silvio_Berlusconi
Ora poveretto ha la uveite ed è impedito a partecipare al processo. Chiunque abbia provato questa malattia sa come fa male e rende le persone dei vampiri che si dissolvono alla vista della luce. Poi alla sua età anche un normale raffreddore può essere fatale Così per le sue GRAVI condizioni di salute è stato ricoverato. Casualmente in un ospedale privato e per una malattia piuttosto banale. La visita fiscale a suo carico è stata presa come un dichiarato atto di guerra. Se a un normale pinco pallino malato arriva la visita fiscale non sguinzaglia  Alfano pronto a santificare il suo padrone denigrando i comunisti   e Larussa pronto a cacciare i nemici a colpi di triste fiato e vomitate. Così il processo andrà a data  da destinarsi sperando di vedre al più presto i colpevoli puniti.

Tutte le persoine normali non vanno all’ospedale per così poco, mettono gli occhiali da sole e vanno al lavoro


Scusate per la continua assenza ma la scuola e i suoi esami di maturità mi opprimono

sabato 23 febbraio 2013

Votare (cercando di scegliere il meno ridicolo tra i tanti candidati)


E domani  si va a votare. Uno dovrebbe sentirsi emozionato, per la prima volta nella sua vita contribuirà  a fare  una scelta importante per il paese ma non lo è affatto. Ci si sente un po’ come Fantozzi.

Tutti  promettono  tutto ma poi non fanno mai niente.

Berlusconi, come ovvio non si vota. Ha promesso cose per anni e non ha fatto nulla, è solo indagato in millemila casi e si circonda di ministri belle ma incompetenti.  Poi toglierà tutte le tasse e tra due anni avremo ancora bisogno di monti che se ne inventi di nuove per sanare i bilanci.

Credo poco al fatto che monti diminuirà  le tasse, dopo averle aumentate e inventate delle nuove per un anno. poi il fatto di circondarsi di ricconi non mi sembra una scelta giusta per avvicinarsi al ceto medio-basso.

Bersani invece è un po’, molto, ipocrita, prima odia Monti, poi vuole un’alleanza. Poi non poterà un vero rinnovamento, Rosy Bindi ha stufato. Anche lo scandalo della banca di Siena non lo aiuta.

Grillo non merita nemmeno attenzione, oltre al fatto che mandare a quel paese le persone non è un  modo di fare politica, non ha proposte concrete. Il solo fatto di non farsi vedere in tv ne è la prova.

La lega è troppo conservatrice, razzista e idiota per fare un qualcosa di serio. È incoerente, ha degli esponenti che fanno ridere e salire al potere per fare del bene solo ad un terzo d’Italia fregandosene del sud e del mezzogiorno è inconcepibile.

E io chi voto?

venerdì 22 febbraio 2013

Considerazioni


Ecco le considerazioni sul Giappone:
Appena atterri a Narita ti sembra di essere nel deserto, solo che non è  desolazione, è educazione. Se in italia avessimo anche solo un  decimo della loro educazione sono sicuro che sarebbe un posto migliore. Nessuno grida, nessuno sbraita, parlano tranquillamente come le persone civili dovrebbero fare.  Se qualcuno ti urta in metropolitana ti chiede scusa, non si mette a bestemmiare. Magari a volte sono un po’ eccessivi ma meglio troppo che niente. Ci sono persone nei centri commerciali PAGATE  per far l’inchino ai clienti.  Erano alla fine delle scale mobili, erano due donne vestite elegantemente, che facevano l’inchino ad ogni cliente che vedevano.

Puoi mangiare sul pavimento della metro, è pulitissima, silenziosa ed è vietato parlare al telefono. ci sono anche i sedili riscaldati. A milano c’è l’aria condizionata in inverno e la sauna d’estate, il pavimento è ricoperto di schifezze, i biglietti costano il doppio e se ti siedi al sedile resti appiccicato, talmente sono vunci e putridi.

I water anche questi sono riscaldati e fungono anche da bidet.  Alcuni hanno anche la musica, per evitare che si sentano  rumori molesti.

Ci sono una valnga di tasti e tastini che sbagliando a premerli ci si fa la doccia. Poi si ha addosso un autentico Eau de toilette, da far invidia a Brad Pitt.

tutto è pulitissimo, anche i camion dei rifiuti

ah, ho anche fatto la risonanza. tutto è stazionario.

giovedì 14 febbraio 2013

Tokyo


Così arriva il grande giorno. Quello in cui realizzi  il tuo sogno,  grazie a Make a Wish ho realizzato il mio.
È il  primo di febbraio. Un aereo  pronto  per 11 ore di volo ti sta aspettando. Sali a bordo  e l’hostess indica  i posti. Grazie al cielo il boeing non è strapieno e ti danno il permesso di occupare sei posti. “Riuscirò a dormire meglio” pensi. Sottolineerei il pensi perché dormire in aereo, anche con tre posti a tua disposizione non è  che sia così semplice, soprattutto se sei lungo un metro e novanta. Per fortuna il sedile, con la sua video/ludoteca integrata ti fa passare il tempo e ti stanca abbastanza per dormire qualche ora.
Atterriamo a Tokyo che sono le dieci. Ci aspetta un signore con un cartello, proprio come nei film. Saliamo in macchina e ci dirigiamo verso shinjuko, il centro di tokyo dove abbiamo l’hotel. Ci allontaniamo da Narita, nel tragitto vediamo: la torre di Tokyo, la mega-ruota panoramica e Disneyland. Dopo 40 minuti arriviamo in albergo. Una struttura gigante di “soli” 25 piani. Siamo  tutti affamati ed andiamo  a mangiare un buon ramen. Il pomeriggio siamo a nakano, un enorme centro commerciale con una concentrazione elevatissima di negozi a tema manga\action  figures, almeno uno  su tre. Cosa stramitica. Cercate su internet le foto per rendervi conto della sua figaggine.Finito il giro e rifornitomi di stronzatine varie siamo tornati in Albergo dove, dopo aver mangiato, siamo crollati sul letto .
Il giorno dopo ad harajuku, il quartiere della modo, dove c’erano i classici gucci, luis vuitton, prada…. Insomma tutte le classiche cose ultracostose da via monte napoleone. C’era ancheun altro negozio, kiddyland, un meganegozio a 4 piani che vendeva giochi e gadget per  bambini, anche per quelli un  po’ cresciuti. Il pomeriggio ad akhiabara, famosissimo quartiere pieno di gente nerd e soprattutto negozi da nerd. Anche qua ci si rifornisce di vari personaggi e di qualche fumetto,non importa se in una lingua a me incomprensibile.




E arriva il giorno del museo d’arte ghibli una delle cose più belle mai viste in tutta la mia vita
Dentro non si possono fare foto quindi dovrete accontentarvi degli esterni
Entri e la povera signora alla cassa ti dice che devi stare attento alla testa, le lampade sono ad altezza giapponese, un po’ bassine. Ma giusto un pelo neh,  comunque scendi le scale ad arrivi ad una sala dove venivano mostrate particolari tecniche di animazione di  vari oggetti. C’era una teca, al suo interno dei personaggi di totoro scolpiti nei minimi particolari agganciati ad una ruota che girava. Grazie ad una luce stroboscopica sembrava si muovessero, una cosa strabiliante. Sono rimasto a guardarlo inebetito per cinque minuti. Spettacolare e realizzato benissimo. Poi si saliva, c’era una riproduzione dello studio di myiazaki e una grande sala con tonnellate di disegni, bozzetti e sfondi. Anche qua rimasto imbambolato davanti ad uno sfondo di arietty. Era un tetto ricco d’edere e con una grondaia. Le foglie sembravano uscire e avvolgerti. Così ti ritrovavi anche te sul tetto, accanto alla grondaia. Poi si saliva sul tetto del museo dove c’era una scultura di un robot gigante dal film di laputa. Anche il negozietto del museo era fantastico. Bottino: 3 libri, 2 portachiavi, un peluche, due spille e una bottiglia di birra con etichetta del museo.
Alla sera torniamo in albergo a malincuore ed andiamo a dormire. Un'altra mezza giornata in aereo mi attende. Così dopo aver fatto colazione prendiamo il pullman e torniamo in aereoporto e poi a casa.
p.s questo è solo un post preliminare sul viaggio, poi ne arriverà un altro sulla varie considerazioni, la scuola mi opprime e non ho molto tempo di scrivere, scusate
p.p.s sul sito http://www.enzocei.com/ trovate mie foto 
p.p.p.s. non sono in grado di inserire decentemente le foto. piuttosto che niente è meglio piuttosto

lunedì 28 gennaio 2013

make a wish


Uno degli scopi della vita è quello di realizzare i propri sogni. Quando si è ammalati a volte si è costretti a farlo. Make a wish (http://www.makeawish.it/) si impegna a realizzare quelli dei bambini che soffrono.
 I miei genitori e i loro amici  venuti a conoscenza di questa associazione  hanno deciso di contattarli e  di farmi una  sorpresa.
Venerdì io e  la  mia famiglia abbiamo il volo per Tokyo. Il mio desiderio è stato esaudito.
Sono emozionatissimo. Potrò finalmente vedere dal vivo  questo fantastico paese così vario  e particolare, mangiare quantità industriali di sushi e tornare con una valigia di action figures, così  mia mamma non può fare la polvere.Al ritorno vi racconterò poi tutto.


Intanto ci hanno dato la pagella. Per grazia ricevuta ho solo un cinque. Indovinate dove. In matematica. ora  Indovinate che scuola faccio. lo scientifico. Ditemi se non sono un idiota. Il resto va abbastanza bene, come al solito si potrebbe fare di meglio, ma la voglia di studiare materie che non mi piacciono e che non capisco è moolto poca. Dato che poi per l’università che voglio frequentare non mi serviranno assolutamente a niente. Ora mi sembra di essere abbastanza convinto, vorrei fare lettere. È quello che mi piace e non c’è nemmeno un test d’ingresso, cosa che mi avrebbe demoralizzato molto. Scegliere un’università in base ai posti di lavoro, secondo me, è una cosa piuttosto stupida.
Vi tengo aggiornati
ciao

martedì 15 gennaio 2013

soddisfazioni


Prendere 7 in scienze è una gran soddisfazione. Soprattutto se è il primo voto così alto in quattro anni. Soprattutto se su di te la materia ha un tremendo effetto soporifero, basta aprire il libro per addormentarsi  istantaneamente.

Inizi a sbadigliare quando apri la cartella
Parte un altro sbadiglio quando lo appoggi sulla scrivania
Lo apri e iniziano a chiudersi  gli occhi
Cerchi la pagina e ti appare Gandalf che grida”Fuggite, sciocchi!!”
Trovi la pagina e inizi a leggere le prime righe, si sente un ronzio, cerchi, inutilmente, di non distrarti. Il letto sta attivando il raggio traente
Ti distrai e  sei già sul letto, non puoi  alzarti. Dovresti disattivare il raggio ma per non combattere contro darth fener non lo fai.

Oppure  si viene  ammaliati dal dolce  canto del telefono , a cui non rispondi mai ma  perdere tempo non ha prezzo. Potrebbe essere qualcuno che ti chiede di uscire. Va bene anche una tizia di qualche call center. “vuole ascoltare la nostra nuova offerta?” “certo, deve però spiegarmi bene tutti i dettagli e le clausole”
Così non resta che farsi legare alla sedia, per non rischiare, anche con la cera nelle orecchie. 

Finendola con le stronzate questo quadrimestre è andato piuttosto bene, ho sotto solo matematica e fisica. Poi c’è inglese ma spero che da 5.9 si passi automaticamente a sei.  Ora però c’è da pensare al secondo, alla tesi, agli esami e all’università. Bene