giovedì 1 marzo 2012

4 ma il voto è solo per formalità

E anche oggi torno a casa con un magnifico 4 + in scienze, ma il voto è solo una formalità, non devo preoccuparmi, certo. già ho mille cose a cui pensare per la mia malattia e per tutto il resto, se poi ogni volta che la verifica va male mi tocca recuperarla non finiamo più. da grande farò lo scienziato, tanto i voti sono solo relativi!!
inoltre ho preso un 4\5 e un 7 e mezzo i matematica e un 7 e mezzo in inglese, così recupero il 5 e mezzo che avevo preso, domani tema sperando in tracce decenti e non in cose come l'evoluzione dell'articolo determinativo in dante, dovrebbe essere un saggio breve, così' si può riempire di luoghi comuni, frasi fatte, idee politiche rese uguali a quelle del prof, non potrò certo andargli contro o dire che secondo me sono una cagata. cercando di portare a casa lo stretto indispensabile, che di andare a vedere come si scrive un saggio breve non ho proprio voglia.
vedi caro amico cosa si deve inventare
per poter riderci sopra
per continuare a sperare
Una canzone di speranza per ricordare lucio dalla, che a differenza degli artisti farlocchi che sono morti negli ultimi anni bravi solo da morti, era davvero un grande, solo poco apprezzato dai giovani come ogni cantautore.
intanto sono passati già sei mesi da quando a settembre mi è stato diagnosticato il tumore, andiamo avanti sempre contro le statistiche e i numeri che fanno una gran paura
vado che devo andare all'oratorio
a presto

9 commenti:

  1. Lo sai no che Einstein a scuola prendeva voti pessimi? Quindi certamente anche tu potrai diventare uno scienziato!!! E lascia stare i numeri che fanno paura, perchè si tratta solo di questo...di numeri!

    RispondiElimina
  2. Bravo Gabriele i numeri nella vita non sono tutto.
    Fanculizziamo un po' sti numeri, compresi i voti, ma sì non sono materie che ti vanno a genio, non sei mica male nelle altre materie.
    Anche secondo me Lucio Dalla era un vero grande artista, secondo me farà musica anche là in alto, tra una nuvola e l'altra, a me piace pensarlo così.
    Ciao e a presto "vignettista nato".
    Patry

    RispondiElimina
  3. Sicuramente i bei voti a scuola non determinano la riuscita nella vita, però nel momento in cui la si frequenta sono il solo metro di giudizio; detto questo ci sono momenti in cui va bene non prendersela troppo per cui, citando Lucio Dalla, " chissa, chissa domani su che cosa metteremo le mani..."
    Ciao buona settimana

    RispondiElimina
  4. stai combattendo una battaglia ben più importante di quella per la scuola, sei un ragazzo in gamba, intelligente, un bravissimo vignettista, hai creatività da vendere. e sei coraggioso. forza ragazzo, dai che ce la fai, siamo tutti qui con te ;))

    RispondiElimina
  5. tu stai combattendo una battaglia che richiede molte più capacità di quelle che ci vogliono per prendere un bel voto scuola. cosa vuoi che siano i voti, anzi, ti racconto un segreto, io sono anche stata bocciata quando facevo il liceo, più o meno per quei motivi che dici tu, non era proprio l'articolo indeterminativo ma mi dettavano le versioni di greco che dovevo fare in classe, invece di darci le fotocopie, un bel dettato in lingua :D ogni accento sbagliato un voto in meno, dovevo ancora incominciare a tradurre che ero già non classificabile, ahah. ma questo non mi ha impedito di laurearmi con lode, insegnare all'università e scivere libri su cui studiano tanti studenti... anzi, magari ci stai studiando anche tu! pensami, quando studi sul libro di filosofia ;)) ma soprattutto pensa a quanto sei in gamba tu, che sei così bravo a fae tante cose, sei un ragazzo maturo e, soprattutto, molto, ma molto coraggioso. è questo che conta adesso! forza ragazzo, dai che ce la fai, noi siamo tutti qui con te, non sei solo.
    luisa

    RispondiElimina
  6. Che dire...ogni volta che leggo un tuo nuovo post mi sorprendi sempre di più!
    Sono contenta di aver trovato il tuo blog per caso, in mezzo a tanti altri che secondo me son scritti così e che di tracce ne lasceranno ben poche!
    Un salutone! :)
    Laura

    RispondiElimina
  7. Gabriele come va? Non ci hai più dato tue notizie.
    Ciao

    RispondiElimina
  8. Scrivi davvero molto, molto bene per essere un ragazzo della tua età! Post profondo e commovente...
    Che tu possa vincere su ogni statistica, lo meriti!

    RispondiElimina
  9. Ciao Gabriele, leggo sempre il tuo blog ed è un po' che non posti... Dacci notizie! Recuperato il 4?

    RispondiElimina